I NUOVI PERICOLI - Per evitare spiacevoli conseguenze bisogna che i giovani siano informati
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Istituto Comprensivo Cepagatti su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    I NUOVI PERICOLI

    Per evitare spiacevoli conseguenze bisogna che i giovani siano informati

    Sempre più spesso si sente parlare di cyberbullismo. Questa parola vuol dire bullismo online tra minorenni o addirittura tra adulti con insulti e umiliazioni ripetuti tramite messaggi e immagini. Chi non ricorda l'episodio accaduto alla professoressa di una scuola superiore che è stata addirittura legata ad un sedia dai suoi alunni e poi filmata? Il provvedimento preso dal Preside è stato quello di sospendere la classe per un mese con obbligo di frequenza e svuotare i cestini della scuola; la punizione, però, è stata considerata da molti una scelta “troppo morbida”. Un altro episodio che mi ha lasciato perplesso è quello accaduto a un professore che è stato messo in ridicolo tramite internet con una foto modificata da alcuni suoi alunni. Fortunatamente questa foto è stata rimossa dalla Polizia Postale. Ho citato sono solo alcuni dei casi accaduti,  ogni giorno i mezzi di informazione ci raccontano fatti gravissimi che avvengono soprattutto tra ragazzi. A me, per fortuna, non è mai capitato di essere bullizzato sui social, ma sono convinto che parlarne aiuta. Poco tempo fa insieme al Consiglio Comunale dei Ragazzi, abbiamo partecipato alla campagna itinerante “Una vita da Social”, a cura della Polizia Postale che ci ha permesso di conoscere i rischi e i pericoli connessi all’utilizzo della rete Internet.  Abbiamo scoperto i pericoli in cui  possiamo imbatterci quando navighiamo sul web, anche per installare una semplice applicazione possiamo essere in pericolo!!! Infatti quasi tutte le app accedono ai nostri dati privati. Oltre a questi rischi, durante l’incontro, ci hanno sottolineato le problematiche legate al  cyberbullismo. Esso è forse il pericolo più grande per noi ragazzi: foto umilianti, SMS e chat volgari e spregevoli, messaggi intimidatori, attacchi o insulti su gruppi social per mettere in ridicolo e molto altro! Il bullismo online, inoltre, ha anche delle conseguenze orribili come la perdita della fiducia in sé stessi, il rendimento scolastico che cambia completamente, l’ansia e la depressione. Finora ho parlato delle vittime del cyberbullismo, ma ci sono conseguenze anche per i provocatori del bullismo online. Infatti essi, oltre a fare un danno psicologico alle loro vittime, infrangono la legge per diffamazione, violazione della privacy... Chi è vittima di bullismo deve raccontare tutto ai genitori, agli insegnanti perché gli adulti ci possono aiutare; nei casi più estremi bisogna avvisare la Polizia Postale. Penso che ferire i sentimenti degli altri con chat e messaggi, sia molto scorretto e dovremmo avere un atteggiamento prudente e moderato nell’usare lo smartphone, ma soprattutto consapevole e responsabile nel rispetto di tutti.


    di Francesco D'Intino


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi